moto-e motogp elettrica

Moto-E: annunciato il campionato mondiale delle moto elettriche

moto-e motogp elettricaNasce la MotoGP elettrica. Anche il motociclismo, seguendo la strada tracciata dalle quattro ruote con la Formula E, avrà presto una sua categoria 100% elettrica. Si chiamerà Moto-E il nuovo campionato che la Federazione motociclistica internazionale e la Dorna, la società che detiene i diritti commerciali e televisivi del Motomondiale, lanceranno a partire dal 2019. Ad annunciare la novità sono stati il presidente della FIM, Vito Ippolito e il CEO di DORNA, Carmelo Ezpeleta.

A capo del progetto Moto-E è stato nominato il francese Nicolas Goubert, direttore della Michelin per ben 28 anni. I piloti si troveranno a competere all’interno di un campionato monomarca targato Energica. Sì, perché come azienda costruttrice partner dell’iniziativa è stata scelta l’italiana Energica Motor Company Spa, casa fondata nel 2014 da Livia e Franco Cevolini.

Energica è la prima casa costruttrice di moto elettriche ad elevate prestazioni, conosciuta per il modello EGO.  Questa moto, che monta anche freni Brembo e ABS Bosh, raggiunge i 240 km/h ed ha un’autonomia massima di 200 chilometri con un’accelerazione da 0 a 100 che avviene in 3 secondi. Il sistema elettrico ha 107 kW di potenza, circa 145 cavalli, e 200 Nm di coppia massima. Il sistema di ricarica rapida garantisce un pieno in mezz’ora.

“La FIM è molto orgogliosa di poter supportare questa nuova competizione – ha detto Vito Ippolito – ed è felice di questo grande impegno da parte di Energica. Siamo sicuri che sarà un grande successo”.

moto gp elettricaCarmelo Ezpeleta ha continuato: “Il Campionato del Mondo Moto-e è un nuovo ed eccitante progetto di Dorna e siamo orgogliosi di annunciare che Energica sarà il nuovo fornitore di questa competizione. È una impresa leader del suo settore e questo potrà contribuire ad offrire il miglior spettacolo al nostro grande pubblico”.

Alla presentazione era presenta anche la CEO di Energica Livia Cevolini: “Siamo molto contenti di essere stati scelti da Dorna per essere parte di questo progetto. La passione per la moto è ciò che ci ha portato fino a qui e quello ci proietta nel futuro partendo da un territorio di grandi tradizioni motoristiche come quello modenese. La nostra storia è fatta di corse e la nostra attitudine per questo settore è grande”.

Michelin sarà invece fornitore ufficiale degli pneumatici per le moto del campionato.

Ezpeleta punterebbe a creare un campionato green, con energia non generata da petrolio. Per caricare le batterie delle moto, infatti, Ezpeleta vorrebbe  utilizzare turbine a vento o pannelli solari distribuiti lungo le piste, al posto dei generatori utilizzati in altri campionati con motori elettrici. “All’inizio ci saranno solo gare in Europa in supporto agli altri Mondiali. Faranno pochi giri, dobbiamo ancora stabilire in quanti GP, probabilmente non in tutti. Sarà una Coppa del Mondo. E le batterie saranno ricaricate con energia pulita. Vogliamo concludere un accordo con una compagnia che installi stazioni fotovoltaiche in ogni circuito, in modo da sfruttare l’energia solare per la ricarica, non vogliamo usare gasolio”.

Il futuro avanza, quindi, e lo fa velocità sostenuta. Abbiamo visto che le case costruttrici di scooter e moto si stanno preparando alla mobilità green e sono pronte a lanciare dei modelli elettrici.  Piaggio è in procinto di lanciare la Vespa Elettrica , mentre Honda è al lavoro su nuovi scooter a zero emissioni .  Insomma, nel giro di pochi anni il mondo di moto e scooter potrebbe essere rivoluzionato dalla tecnologia. Speriamo non troppo, ma non ci resta che aspettare.

 

Moto e scooter: ecco alcune delle nostre offerte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.